• Marzio Fait

Tunisia, la nuova Costituzione di Saied

La nuova Costituzione prenderà il posto di quella scritta nel 2014 all’indomani delle rivolte che avevano portato alla destituzione del regime autoritario di Ben Ali e che avevano avviato la transizione della Tunisia verso un sistema democratico.


Numerosi osservatori sono preoccupati dal contenuto del nuovo testo, che consentirà al Capo dello Stato di aumentare notevolmente i propri poteri e di assumere maggiori controlli sul governo e sulla magistratura. Una trasformazione che farebbe tornare il Paese verso un sistema istituzionale e politico autoritario, molto simile a quello precedente alle rivolte della Primavera Araba.



#podcast di Marzio Fait